• Redazione RekUp

Come rendere lo smart working davvero smart, con LifeSize

Negli ultimi tempi si fa un gran parlare di Smart Working. Ma di cosa si tratta, esattamente? Per rispondere, ci rifacciamo alla definizione del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali: "Il lavoro agile (o smart working) è una modalità di esecuzione del rapporto di lavoro subordinato caratterizzato dall'assenza di vincoli orari o spaziali e un'organizzazione per fasi, cicli e obiettivi, stabilita mediante accordo tra dipendente e datore di lavoro; una modalità che aiuta il lavoratore a conciliare i tempi di vita e lavoro e, al contempo, favorire la crescita della sua produttività." Pertanto, niente più badge e bollatrici, niente più orari tassativi, ma più flessibilità e soprattutto un lavoro che, grazie alla connettività garantita dalle moderne tecnologie, può essere svolto in qualsiasi luogo e non solo tra le quattro mura della sede aziendale. Questa è la direzione verso cui si muove il mondo del lavoro oggi. Ma, come si suol dire, tra il dire e il fare c'è di mezzo il mare. Per implementare davvero il concetto di smart working, infatti, sono necessarie due cose: una cultura aziendale adeguata e mezzi tecnologici all'altezza. In questo articolo ci concentreremo su questo secondo aspetto, presentando un sistema di videoconferenza che permette a team distanti tra loro di comunicare in maniera efficace e real-time (requisiti essenziali dello smart working). Si tratta di Lifesize.


Fondata nel 2003 ad Austin, Texas, Lifesize è un'azienda che propone soluzioni integrate per gestire tutti gli aspetti delle riunioni a distanza.

Il prodotto Lifesize è basato su due componenti principali. In primis la videocamera Icon, dotata di una funzione di inquadratura intelligente che permette di riconoscere automaticamente tutti i partecipanti alla riunione e includerli nella schermata. La telecamera può essere controllata tramite telecomando e il suo obiettivo grandangolare garantisce di non lasciare fuori nessun collega dal meeting.

Videocamera Lifesize Icon 450

Il vero fuoriclasse dell'azienda texana è però il secondo componente del bundle, ovvero Lifesize Phone, il centro di controllo che permette di avere ogni aspetto della riunione a portata di mano. Tramite Lifesize Phone è possibile chiamare i contatti presenti nella propria rubrica (anche se usano altre soluzioni video come Skype) e iniziare immediatamente una videoconferenza. Integrato nel pannello di comando c'è un microfono con tecnologia a 360 gradi che permette un'esperienza audio ottimale in tutte le condizioni e da tutti gli angoli della sala riunioni (per poter parlare meglio di così, probabilmente dovreste vedervi di persona!).


Lifesize Phone

I vantaggi delle soluzioni Lifesize non finiscono qui: per ulteriori info, cliccate su questo link!

ABOUT REKUP

 RekUp è un blog tematico che fornisce aggiornamenti su tecnologia, business, digital world, eventi.
Powered by Rekordata 

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

 Vuoi ricevere i nostri aggiornamenti direttamente nella tua inbox? Lasciaci la tua mail!

 

I tuoi dati sono al sicuro. Non facciamo spam. Ti preghiamo di prendere visione della nostra privacy policy, disponibile a questo link