• Redazione RekUp

Due sonde giapponesi si sono appena posate su un asteroide - e hanno delle foto per provarlo

Aggiornato il: 28 set 2018

Novantamila chilometri possono sembrare un'enormità o una bazzecola, a seconda dei punti di vista: nello spazio, un corpo celeste che gravita attorno alla Terra a questa distanza è sufficientemente vicino da essere considerato potenzialmente pericoloso. È questo il caso dell'asteroide 162173 Ryugu, che orbita attorno al nostro pianeta a una distanza di 0,0006 Unità Astronomiche (circa 90mila km, appunto) e che gli scienziati dell'Agenzia Spaziale Giapponese (JAXA) hanno scelto come obiettivo della missione Hayabusa 2. La missione, partita poco meno di quattro anni fa, prevede l'invio di una sonda dotata di un lander (modulo di atterraggio) e di tre piccoli rover (veicoli per muoversi sulla superficie del corpo celeste). Il loro compito è quello di svolgere una serie di misurazioni e prelevare alcuni campioni dell'asteroide, che saranno riportati sulla Terra per essere studiati. Sabato 22 settembre l'Agenzia Spaziale Giapponese ha confermato con un tweet l'avvenuto atterraggio della sonda sull'asteroide. A suscitare maggiore interesse, però, sono state le foto postate nei tweet successivi:



In basso la superficie dell'asteroide, in alto la sonda in fase di atterraggio.

Come un qualsiasi turista arrivato alla sua destinazione dei sogni, la sonda non ha perso tempo nello scattare foto da ogni angolazione, rimandandoci immagini sorprendentemente vivide e definite di un corpo celeste a quasi centomila chilometri di distanza. Come una qualsiasi foto su Instagram, ma molto più difficile da imitare...


Per seguire la missione potete cliccare questo link. Per tutte le info in tempo reale sullo stato della sonda l'Agenzia Spaziale Giapponese ha messo a disposizione questo sito.

ABOUT REKUP

 RekUp è un blog tematico che fornisce aggiornamenti su tecnologia, business, digital world, eventi.
Powered by Rekordata 

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

 Vuoi ricevere i nostri aggiornamenti direttamente nella tua inbox? Lasciaci la tua mail!

 

I tuoi dati sono al sicuro. Non facciamo spam. Ti preghiamo di prendere visione della nostra privacy policy, disponibile a questo link